Ultimi galleria:

finał mężczyzn

Prossimi eventi:

ME WKO 2016
Dati:
Dove:

Mistrzostwa Europy organizacji WKO.

Informacje

Prossimi eventi:

Poster_EC_Varna-2016
Dati:
Dove:

Wagowe Mistrzostwa Europy IKO Seniorów i Juniorów odbędą się w Warnie 21-22 Maggio.

calendar

Champion Krzysztof Habraszka – “papà è duro come un muro a nonna” – INTERVISTA

Aggiunto:

Habraszka Japonia4

Un vero guerriero. Nel corso degli anni, rappresentano degnamente il nostro Paese in prima linea del mondo Kyokushin, e ovunque appaiono stata un po ', che gli avversari avranno una dura battaglia.
Conosciuto per la sua resistenza ai colpi, buona analisi dell'avversario, la resilienza psicologica e calci forti, che sono stati collocati nella coscia quando il nemico, Smorfia passato fino a quando il pubblico.

 

Raggiunto molti. 10 Medaglie europee Campionato, compresi 5 oro, quarto dei Mondiali 2009, multimedalista polacchi Campionati e molti tornei internazionali, membro della squadra nazionale negli anni 1997-2009.

 

Lo ringraziamo 14 Dicembre, quando il campionato polacco nella Radzionkow di adolescenti ha deciso di porre fine ufficialmente la loro bella e ricca di successo carriera sportiva.

 

Uno degli atleti più importanti polacco Kyokushin,

 

circa la sua carriera:

 

KRZYSZTOF HABRASZKA

 

Habraszka Japonia1
 

OneKyokushin.pl: Lei è uno dei più importanti concorrenti polacchi ed europei Kyokushin, semina avversari incertezza hanno tappetini in tutto il mondo. Come ricorda gli anni della sua carriera?

 

Krzysztof Habraszka: Sono contento di sentirlo sempre così non ci ho pensato su di te. L'avventura inizia al concorso mi ricordo molto positivo e, a volte piace pensarci, Sono soddisfatto di me stesso, quindi per me va tutto bene comunque poukładało, che ha vinto il titolo più importante – Campione del Mondo.

 

OneK.pl: In Europa, non hai avuto rivali, il mondo dobijałeś al podio per la concorrenza al più alto livello. Feltro, che sono vicini?

 

K.H.: A volte, come dici credo, che è stato veramente male quando ho combattuto campioni del mondo e potrebbe renderli uguali lotta, a volte ho perso tempo stava vincendo, ma tenere a mente, voi ragazzi una formazione completa professionale, e ho cercato di conciliare il lavoro e gli studi di allenamenti e viaggi ai concorsi. Ho avuto un tale periodo della vita, che ogni sconfitti su 200 miglia per arrivare alla formazione.

 

OneK.pl: Hai completato la loro inizia poco dopo, come il quarto posto ottenuto ai Campionati del Mondo in 2009 anni, allora 32 anni. C'era qualcosa di speciale, risultanti, fu allora che?

 

K.H.: Ritiro dal decollo non è stato pianificato in anticipo, anche se sapevo, che una volta che questo accade. Ho appena realizzato, che se si vuole ottenere di più, Avrei dovuto concentrarsi su un solo – formazione. Tuttavia, senza il sostegno di sponsor privati ​​non è stato possibile, Pertanto, la scelta è stata semplice, il più, come notato, Avevo già allora 32 anni. Io, che prima la stessa scelta è distinta anche Alejandro Navarro, Andò dall'altra parte, ed i suoi risultati sono più che soddisfacenti, Potrebbe anche questione di carattere.

 

OneK.pl: Tua moglie, Dobrusia, ancora con successo la lotta sul tatami. Non si tira, per mostrare ancora la vecchia scuola più giovane duro Kyokushin?

 

K.H.: Quando si tratta di mostrare la scuola allora sì, ma nella formazione come supporto, per aiutarli nella loro preparazione, vendere qualche buon consiglio su buona motivazione durante la preparazione o durante l'evento. Perché la stessa lotta è solo il risultato di un lavoro precedente in questo modo ho potuto guidare alcune persone, potevano andare ben motivati ​​a camminare, che ha dato loro un posto medaglie.

 

OneK.pl: I giocatori hanno spesso un senso di, avrebbero potuto fare di più, o comunque la preparazione per concorsi. Miewałeś tali pensieri?

 

K.H.: In preparazione per il concorso devono essere soddisfatte le condizioni di base: voi, riposo e allenamento dieta corretta. Qui dobbiamo menzionare il ruolo del coach, che è necessario durante la preparazione e la relazione tra un giocatore e un allenatore, la loro cooperazione reciproca, fiducia e concentrandosi su un obiettivo comune, se si vuole parlare di preparazione professionale. Ci sono delle eccezioni, ad esempio,. Sensei Thomas Najduch giocatore di talento e insuperabile, che ha ottenuto molto in stuoie internazionali. Una volta ho detto a me,, che avrebbe potuto ottenere di più, se avesse solo un tale sistema. Purtroppo, non è possibile allenarsi, ci deve essere qualcuno sul lato, Chi ci sta guardando, migliora ma spiega perché in questo momento stiamo facendo e nient'altro. Potrebbe non essere così, che l'allievo supera il maestro. Sono un tale rapporto che ho avuto con il mio allenatore Bogdan Lubos, per ciò che vuole ringraziarlo,. Sapeva come raggiungere me e siamo riusciti a ottenere così tanto.

 

OneK.pl: Quali punti di forza deve avere un giocatore dei pesi massimi, vincere alla miglior?

 

K.H.: Pensando di una carriera a lungo termine, in questa categoria è importante per la crescita e il peso, Se parliamo di condizioni fisiche, anche se ci sono eccezioni. Semplicemente è più facile da sopportare la potenza di calci e pugni. Parlando di condizioni mentali che a volte succede, il giocatore con la categoria inferiore vince il "grande".

 

OneK.pl: Hai fatto il tuo padrone, dove si è tentato di imitare, leva mentalmente?

 

K.H.: Ho sempre cercato di disegnare il meglio da pochi concorrenti, per creare il proprio stile. Lo sviluppo della mia gara senza dubbio avuto un paio di persone m. in. Shihan Eugeniusz Dadzibug, che ai campionati del mondo in 1995 r. raggiunto un ottimo risultato. Mi ricordo, è stato questo documentario realizzato in TV e come un aspirante studente di arti marziali potrebbe in un orologio poche parole in TV – grande impressione. Anche allora sapevo, Devo essere il giocatore. Apprezzo molto che, Potrei insieme a Shihan (wtedy senseiem) partecipare ai campi di addestramento squadra nazionale. Ho sempre tornare alla situazione, quando tutte le "norme torturati" e Shihan Gienek mi ha, non importa quello che fai in allenamento, solo con quanto zelo ed entusiasmo. Mi ricordo, che ME a Varsavia stavo cercando la motivazione per il prossimo combattimento e poi apparso all'orizzonte Shihan Gienek. Abbastanza per me, che era, addirittura mi ha detto nulla, Questo è stato sufficiente per me.
Un altro grande motivazione per la formazione continua, che ero nella memoria di esso dopo aver vinto i campionati europei di Varsavia Sensei Piotr Sawicki personalmente congratulato con me pensare, che è cresciuto poi un paio di cm :)

 

Se non ricordo male, Mi rendo conto, che ci sono un sacco di persone, che ha influenzato lo sviluppo della mia carriera, per esempio. Matthew Wojcik, che a un tot di tempo per il miglior giocatore e mi è piaciuto guardarlo combattere, e tra l'altro grande amico. Mio fratello Pietro, che si è trasferito magnificamente in piedi durante il combattimento, modello di ruolo. Rafal Szlązak, anche un enorme talento e un giocatore incredibilmente operosa, Sylwek Valutazione foto, che ha avuto un incredibile senso della distanza e della tecnologia. In una fase successiva della mia carriera è stato estremamente disponibile Piotr Moczydłowski anche ridere, che vinciamo i campionati alternativamente, anche se una volta siamo riusciti a stare insieme alle gare del Campionato europeo di Victoria in Spagna,. Quindi, solo brevemente, appena sufficiente, perché non c'era abbastanza spazio per parlare di tutti.

 

OneK.pl: Un giocatore, il cui stile di combattimento era il più vicino all'ideale voi?

 

K.H.: Hmm domanda difficile, Ci sono molti giocatori, che stile di combattimento va sotto il titolo sensazionale. Forse non è l'ideale, ma c'erano in quel momento un sacco di m.in. Lechi Kurbanov, Sergiej Osipov, Emil Kostov e naturalmente Frank Dux (hahaha).

 

OneK.pl: Momenti difficili nella carriera?

 

K.H.: Non credo che ho avuto come, Sapevo quello che stavo entrando quindi non mi lamento.

 

OneK.pl: Tua moglie, monello, sorella sono anche eccellente karate. Che ruolo ha la famiglia gioca nella tua carriera sportiva?

 

K.H.: Ruolo enorme, sempre sostenuto me sopportare i miei stati d'animo, e in preparazione, vi furono alcuni. Ricordo un episodio al campo karate, Ho iniziato a fare risultati “invadere la penna”, era innocente lotta con mio fratello, che torto mio mawashi geri jodan ushiro :) Questa è stata una buona lezione di umiltà, oggi mi rimprovero.

 

OneK.pl: La lotta più dura della sua carriera?

 

K.H.: Ci sono stati diversi, ma sicuramente lottare con Sylwek Sypieniem e Thomas Najduchem.

 

OneK.pl: C'era un nemico, che ha reso difficile unica in combattimento? più si lascia sempre per la finale?

 

K.H.: Forse non per la finale, ma che non ha mai vinto una Martin Sieradzki.

 

OneK.pl: Uno dei vostri combattimenti, che bloccato nella mia memoria, Il Giappone è stato il Campionato quarti di finale 2009, avversario si Tanaka, matita Geri Jodan, pubblico congelato… come si ricorderà questa lotta?

 

K.H.: Occupazioni preferite, anzi è stato nominato uno speciale pannello di giudici per questa lotta, che non vi era alcun dubbio. Tra l'altro, un ottimo giocatore una grande mossa nella lotta. Mi ricordo, che la lotta era sotto la sua dettatura, Ma per alcuni secondi prima della fine, sono riuscito a uscire jodan mawashi geri. Mi venne in mente che dopo pochi secondi, Io personalmente lo pensavo, che l'ho colpito con una mano. Infatti sala congelato, e l'unica cosa che abbiamo potuto sentire la gioia di Bogdan Lubosa, che ho distaccato. Chi ha il record di queste professioni, possono controllare. Po tej WALCE Artur Hovhannisian i Dimitri Lunev w “modo speciale” Mi sono congratulato :)
 

OneK.pl: E la vostra lotta, Varsavia, la finale dei Campionati Europei, anno 2004 incredibile duello con Nicolae Stoian, il suo ricordo?

 

K.H.: Certamente, Mi ricordo che mentre mi spiego perché qui così a lungo ho combattuto in finale. Infatti, il finale non era così pesante. La cosa peggiore era la semi-finale e la lotta già in precedenza citato Sylwek. In questa particolare battaglia Sylwek bello mi ha colpito a destra lokas. Entro la fine della lotta era ok, ma prima di entrare nella tappa finale mi gonfio, poco tempo per le cure mediche, e il finale non poteva lasciarsi andare. Mi ricordo, che insieme con Dobrusią cercato di mi portano a “Usabilità”. Ecco perché questa lotta sembrava così, e non altrimenti. Se Stoian ha usato questa conoscenza che ho, quella lotta era di molto più breve :)

 

OneK.pl: Come percepisce polacco Kyokushin con l'Europa, Mondo?

 

K.H.: Polacco Karate è sempre stato un livello molto elevato ed è ancora. In ogni caso, basta osservare come i nostri rappresentanti in un accordo globale sulle stuoie internazionali, di cui sono molto felice. È anche possibile sostituire Paul Martin Biszczak o Prachnio.

 

OneK.pl: E come postrzegałeś Kyokushin quando eri un top player, e come è ora? Qualcosa è cambiato in quel tempo?

 

K.H.:Non molto è cambiato, quando si tratta di mio approccio al karate.

 

OneK.pl: Quali karate ha portato nella tua vita?

 

K.H.:Certamente la fiducia, nelle tue capacità, che non dobbiamo mollare, che, se necessario, lottare fino alla fine. E che a volte si dovrebbe lasciar perdere. Quando il buio improvvisamente la mia gamba incontrarmi con un tipo di oggetto bordo del tavolo difficile non piange e non si lamentano, Non posso, non mi permette di fare il mio 2 anno-vecchia figlia, che mi dice, che papà è duro come un muro a nonna :)

 

OneK.pl: È karate ti riempie ancora tempo?

 

K.H.: Sì, se non quanto mai, ma naturalmente ancora allenarsi quasi ogni giorno.

 

OneK.pl: Cosa ne pensi, come sarebbe la vostra vita simile, se non sono stati addestrati karate?

 

K.H.: Ha sicuro che sarei grasso, perché quando stavo scrivendo il karate già avuto “grassoccio” corpuscolo, e io 12 anni. O sarei un famoso calciatore, sempre giocato in porta e non è perché, Ero grubiutki e sempre alla fine sono stato selezionato per la squadra unica, Ero alto per la sua età…

 

OneK.pl: Cosa ti piace fare quando non lavora?

 

K.H.: Resto :)

 

OneK.pl: Avete un desiderio per Natale?

 

K.H.: Per caduto un sacco di neve, e così sul serio non ho auguri.

 

OneK.pl: Kyokushin è il futuro…?

 

K.H.: Il nostro più giovane.

 

OneK.pl: Cosa vorresti aggiungere alla fine?

 

K.H.: Vorrei ringraziare tutti, che hanno contribuito allo sviluppo e al corso della mia carriera, i ragazzi con i quali ho trascorso anni meravigliosi in aula, personale del campeggio, persone, che mi hanno sostenuto ed a tutti, Ho dimenticato di sostituire il.

 
Grazie per l'intervista,
congratulazioni per una grande carriera, OSU!
 
Rosso: Luke Moczydłowski

Commenti

Commenti


Recenti interviste

Più di

Notiziario

Partner

  • Centrum Kultury Japońskiej
  • http://mmaoctagon.pl/
  • http://www.facebook.com/SztukiWalki
  • Start-Stop fundacja